Lettera alla scuola

Da scrivere se inseriscono il gender nei programmi scolastici

Abbiamo ricevuto questo modulo che leggete qui sotto, con l’invito a pubblicarlo, e lo facciamo volentieri. Riguarda tutte le famiglie che hanno visto inserita, in qualsiasi forma, la satanica ideologia gender nei programmi scolastici delle scuole frequentate dai loro figli.

Rappresenta una seria e concreta diffida che mette i dirigenti scolastici di fronte alle proprie responsabilità.

Avvisiamo i nostri lettori che domani pubblicheremo una lettera simile, che andrà indirizzata però in forma PREVENTIVA, a quelle scuole in cui non sia per ora previsto l’insegnamento della teoria del gender.

Ecco la lettera (che ovviamente va personalizzata) da spedire a quelle scuole che hanno già fatto la scelta scellerata:

Al dirigente scolastico dell’istituto ___________

– Premesso che nel punto _______del POF si legge che tra i programmi che saranno portati avanti da codesto istituto si prevede “la decostruzione degli stereotipi di genere”;

– Considerato che per mezzo di tale espressione spesso si allude all’insegnamento dei principi della c.d. “ideologia gender”, una forma di pensiero priva di fondate basi scientifiche che tuttavia si sta diffondendo anche nel nostro Paese e che mira sostanzialmente a qualificare il genere sessuale non già sulla base della fisiologia della persona ma sul presupposto psicologico e culturale che ciascuno deve poter liberamente scegliere il proprio genere a prescindere dal dato fisico e naturale;

– Considerato che tale ideologia porta a gravi e dannosi effetti specialmente per i bambini e i giovani che ne subiscano l’indottrinamento;

– Considerato che la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo all’art. 26 stabilisce che: «I genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli; e che l’Art. 2 della Convenzione Europea sulla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo recita: «Lo Stato, nel campo dell’insegnamento, deve rispettare il diritto dei genitori di provvedere secondo le loro convinzioni religiose e filosofiche»; e infine che l’Art. 30 della nostra Costituzione ribadisce che: «E’ dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli»;

TANTO PREMESSO E CONSIDERATO

Con la presente chiediamo formalmente di essere preventivamente informati con ogni dettaglio del tipo di contenuti culturali o educativi che si intendano somministrare sotto la voce “decostruzione degli stereotipi di genere”, quali siano le persone incaricate di tali insegnamenti, quali siano i testi di riferimento, quali siano le presunte basi scientifiche di tale insegnamento e quali siano le misure assicurate da codesto Istituto per garantire il rispetto del preminente diritto all’educazione della prole che spetta ai genitori anche avendo riguardo alle convinzioni religiose e filosofiche.

Qualora tali insegnamenti avessero inizio prima di aver ricevuto tali dettagliate informazioni ovvero qualora in ogni caso ritenessimo che l’ideologia gender venga propinata ai nostri figli senza alcuna base scientifica e senza adeguato contraddittorio ci riserviamo il diritto di pretendere l’esclusione dei nostri figli da tale insegnamento, senza alcuna penalizzazione per i medesimi né dal punto di vista curricolare né ai fini della valutazione.

Ci mettiamo fin d’ora a disposizione di codesto Istituto per un dialogo franco e costruttivo nell’ottica di una adeguata e migliorata alleanza educativa tra le famiglie e la scuola.

Data _____________ Firma___________________________

I commenti sono chiusi.