Le nostre armi

Gli articoli che riportiamo qui sotto sono le basi giuridiche per ogni azione legale-giuridica che si voglia intraprendere contro l’imposizione dell’ideologia gender e per la difesa del diritto/dovere dei genitori ad educare i propri figli, che si tratti di semplici raccomandate, o diffide, o denunce, o petizioni, o richieste, ecc.

  • Articolo 26 della “Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo”:

«I genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli»

  • Articolo 2 della “Convenzione Europea sulla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo”:

«Lo Stato, nel campo dell’insegnamento, deve rispettare il diritto dei genitori di provvedere secondo le loro convinzioni religiose e filosofiche».

  • Articolo 30 della “Costituzione della Repubblica Italiana”:

«E’ dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli».