A Merano libri gender nelle scuole

Si insiste con la letteratura nociva ai bambini

"Adesso so che quando sarò grande potrò avere un fidanzato oppure una fidanzata": che bel programmino, soprattutto per i bambini!

“Adesso so che quando sarò grande potrò avere un fidanzato oppure una fidanzata”: che bel programmino, soprattutto per i bambini!

Vi proponiamo qui un articolo pubblicato da www.notizieprovita.it .

Con la solita scusa di lottare contro i cosiddetti “stereotipi di gender” (le differenze biologiche e genetiche fra maschi e femmine le chiamano così!), anche a Merano intendono propinare, negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia, la satanica ideologia gender, per mezzo di alcuni libri per bambini. Che vengono distribuiti gratis.

L’intendimento, in realtà, come dice l’articolo, è quello di “presentare ai bambini modelli diversi dalla famiglia fondata su mamma e papà, e introdurli al tema tutt’altro che scientifico della transizione da una identità di genere all’altra, a seconda delle sensazioni“.

Si vogliono preparare ed educare i bambini a cambiare sesso, se un giorno lo vorranno.

Per leggere, cliccate qui.

I commenti sono chiusi.