Il rinnegamento dell’uomo

La prefazione all’ultimo libro di Gianfranco Amato

La “donna barbuta”. Secondo un ministro russo, simbolo dell’irrimediabile imbarbarimento dell’occidente. Quest’uomo, artisticamente del tutto insignificante, imperversa da tempo su tutti i media, e recentemente è apparso in prima serata su RAIUNO, subito dopo che al Festival di Sanremo era stato ospitato Elton John, che aveva il “merito” di aver avuto un “figlio” col nefando metodo dell’utero in affitto. Un’offensiva mediatica concentrata e potentissima, senza precedenti da parte della RAI.

La “donna barbuta”. Secondo un ministro russo, simbolo dell’irrimediabile imbarbarimento dell’occidente. Quest’uomo, artisticamente del tutto insignificante, imperversa da tempo su tutti i media, e recentemente è apparso in prima serata su RAIUNO, subito dopo che al Festival di Sanremo era stato ospitato Elton John, che aveva il “merito” di aver avuto un “figlio” col nefando metodo dell’utero in affitto. Un’offensiva mediatica concentrata e potentissima, senza precedenti da parte della RAI.

Proponiamo qui l’interessante prefazione di Luigi Negri all’interessante libro di Gianfranco Amato, “GENDER (D)ISTRUZIONE”, pubblicato dalle Edizioni Fede e Cultura. L’articolo è stato pubblicato sul sito www.lacrocequotidiano.it .

Un ottimo strumento per la doverosa lotta contro l’ideologia gender.

Per leggere cliccate qui:
Gender, l’uomo rinnega se stesso

I commenti sono chiusi.